Alessia Ambrosi (Lega Trentino): “Trento non sia la Cenerentola all’aeroporto di Verona”

PRIMA SEDUTA CONSIGLIO PROVINCIALE DOPO ELEZIONI OTTOBRE 2018 / in foto ALESSIA AMBROSI FOTO DI ALESSIO COSER

Ad inizio Legislatura ho effettuato un sopralluogo all’aeroporto Catullo di Verona, andando a verificare di persona quanto mi era stato segnalato e, con grande stupore – nonostante la Provincia autonoma di Trento sia socio della compagine aeroportuale -, ho constatato come, ahimé, non vi sia quasi alcuna presenza del nostro territorio all’interno della struttura e come sia disatteso qualsiasi collegamento tra lo scalo e il Trentino

Rammarica molto, dinanzi a tutto ciò, pensare che quando un turista sbarca all’aeroporto scaligero trovi banner pubblicitari o riferimenti a lussuosi hotel altoatesini, a prodotti locali altoatesini e a monumenti o attrazioni veronesi, ma del nostro Trentino…nulla!

Ho ritenuto doveroso, da subito, informare il Presidente e la Giunta. Sarà ora compito di questa intervenire per risolvere tale situazione, risultato sicuramente di una mancata attenzione ereditata dalle precedenti amministrazioni provinciali.

Il turismo di cui è portatore il Catullo, per quanto riguarda Verona e il lago di Garda, è infatti un turismo di qualità, ragion per cui, allo stesso modo, non vedo per quale motivo non lo debba essere anche per il nostro Trentino! E sono certa lo potrebbe essere anche per le nostre località turistiche. 

Ecco che i collegamenti nell’ambito dei trasporti sono senza dubbio da agevolare per poter attingere a questo importante target di mercato

Sviluppare collegamenti e investire in marketing pubblicitario sarà fondamentale per l’immagine, il turismo e l’economia del nostro territorio!

Questo è quanto dichiarato in una nota stampa dal Consigliere provinciale Lega Salvini Trentino Alessia Ambrosi