Ambrosi: “Centri estivi e spazi aperti, una proposta di mozione per favorire la collaborazione con i Comuni”

PRIMA SEDUTA CONSIGLIO PROVINCIALE DOPO ELEZIONI OTTOBRE 2018 / in foto ALESSIA AMBROSI FOTO DI ALESSIO COSER

“Stamane, supportata dalla firma dai colleghi consiglieri del Gruppo consiliare Lega Salvini Trentino, è stata depositata in Consiglio provinciale una Proposta di mozione di cui sono prima firmataria che si propone un impegno di rilievo: quello di chiedere alla Giunta provinciale di stimolare «forme di collaborazioni e convenzioni tra i Comuni e i centri estivi finalizzati a rendere disponibili a questi ultimi spazi all’aperto per l’intrattenimento e il gioco dei bambini all’insegna di una condizione di sicurezza e prevenzione del contagio».

Ormai in prossimità della stagione estiva, tale impegno risponde – oltre che ad una logica di prevenzione – alla necessità «di un ritorno alla normalità di cui i minori più di altri hanno grande bisogno, per meglio lasciarsi alla spalle, anche sotto il profilo psicologico, le ripercussioni dell’esperienza quarantenaria». Si sottolinea tale aspetto nella consapevolezza, riscontrata dalla letteratura scientifica con un articolo uscito su The Lancet, che gli effetti della quarantena e dell’impossibilità, per i più giovani, di stare all’aperto, possono durare anche molti mesi, se non anni.

Ecco che allora la Proposta di mozione presentata, più che su un tema meramente organizzativo, risulta essere di fatto centrata su una priorità umana, educativa e sociale, che – da mamma prima ancora che da rappresentante delle istituzioni – so condivisa da parecchie famiglie trentine e della quale – stimolata da questa Proposta di mozione – ritengo che la Giunta provinciale presieduta da Maurizio Fugatti, fin da inizio legislatura attenta alle esigenze del territorio, saprà farsi interprete».

É quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Alessia Ambrosi