Cattoi e Binelli: “Soddisfatti per ok a proposta di Legge sull’educazione civica”

“Esprimiamo grande soddisfazione per l’approvazione alla Camera della nostra pdl presentata per riportare l’educazione civica sui banchi di scuola.

Questo insegnamento sarà obbligatorio e curricolare dalla materna fino alla secondaria di secondo grado per un totale di 33 ore annuali, con tanto di voto in pagella e sarà inoltre materia di colloquio nell’esame di terza media e di maturità.

Dunque un passo avanti importante per la responsabilizzazione e la crescita morale dei nostri figli. Confidiamo ora in un rapido esame al Senato per il via-libera definitivo a una legge che rappresenta l’inizio di una piccola-grande rivoluzione culturale per i nostri giovani.

Questo insegnamento riguarda anche l’educazione alla legalità che, partendo proprio dai principi costituzionali, li accompagnerà gradualmente ad affrontare temi particolarmente attuali come cyberbullismo, revenge porn e stalking, che sfociano a volte nell’istigazione al suicidio.

Ma legalità è anche contrasto alle mafie: é proprio dai banchi di scuola che si deve cominciare a urlare che la mafia ci fa schifo”. Così i deputati trentini della Lega Vanessa Cattoi e Diego Binelli, firmatari della pdl approvata.