Cavada: “Fondamentale sostenere la mobilità elettrica in Trentino”

PRIMA SEDUTA CONSIGLIO PROVINCIALE DOPO ELEZIONI OTTOBRE 2018 / in foto GIANLUCA CAVADA FOTO DI ALESSIO COSER

Accolgo con piacere le dichiarazioni dell’assessore provinciale Mario Tonina con cui esprime il proprio fermo sostegno alle politiche provinciali a favore dello sviluppo della mobilità elettrica in Trentino.

La nostra Provincia Autonoma già oggi si colloca in una posizione di vertice in Italia per quanto riguarda gli incentivi offerti per l’acquisto di automezzi elettrici, potendo vantare un contributo massimo (complessivo di aiuti statali e provinciali) di 12.000 euro.

La mobilità sostenibile è un tema di fondamentale importanza per un territorio come il nostro che ha fatto del rispetto per l’ambiente e dell’ecologia un proprio marchio distintivo, andando contrastare l’inquinamento atmosferico attraverso l’adozione di una tecnologia alternativa a basse emissioni.

Ed è proprio in questa fase di transizione tra la vecchia e la nuova tecnologia che ritengo indispensabile sostenere l’industria automobilistica green incentivando l’acquisto di mezzi elettrici. Infatti, seppure il settore abbia già fatto grandi passi avanti nell’abbattere i costi di produzione rispetto a soli pochi anni fa, i prezzi dei mezzi elettrici o ibridi plug-in non risultano ancora competitivi in confronto a quelli degli automezzi dotati del tradizionale motore a combustione.

La tecnologia ormai è matura: sono presenti in commercio vetture di media gamma che offrono un’autonomia di oltre 450 km, ora bisogna agire sul fronte dei prezzi.

Il futuro sarà elettrico, ma dobbiamo cercare di accelerare il processo di diffusione e non possiamo rimanere indietro: infatti, oltre all’aspetto ecologico, bisogna considerare che questo è un settore che può creare nuovi posti di lavoro ed è quindi di fondamentale importanza guadagnare una posizione di primato nell’adozione di tale tecnologia.

E quindi avanti con le politiche di sostegno: incentivi volti a favorire la diffusione di nuove colonnine elettriche per la ricarica rivolti sia ai locali pubblici sia ai privati cittadini, esenzioni dalle tasse automobilistiche, permessi di circolazione nelle zone a traffico limitato. Questi sono solo alcuni degli strumenti da implementare o da estendere.

Politiche che sopporterò convintamente in Consiglio Provinciale, anche in vista della predisposizione della prossima manovra di bilancio.

Questo è quanto dichiarato in una nota dal Consigliere provinciale Gianluca Cavada.