Cavada: “In questo momento di emergenza le minoranze dovrebbero dimostrarsi propositive per il benessere della nostra Provincia”

“Stupiscono le continue critiche mosse dalle minoranze all’attività dell’esecutivo. Nonostante un’ostentata solidarietà più volte espressa nelle prime settimane dell’epidemia, in questi ultimi giorni stiamo assistendo ad attacchi continui che hanno poco o niente a che vedere con un comportamento propositivo, ma che non fanno altro che denigrare le molteplici iniziative messe in campo dalla Giunta per contrastare la crisi imminente.

Parlo ad esempio degli aiuti per l’agricoltura; nella manovra sono contenute una serie di misure per sostenere la competitività del sistema trentino, con contributi straordinari per progetti di riorganizzazione aziendale, di riconversione produttiva, per la messa in sicurezza, a sostegno della digitalizzazione e per lo sviluppo di piattaforme. Sono previsti aiuti a fondo perduto anche per le aziende del settore agricolo che occupano fino a 9 addetti e che hanno subito gravi danni in termini di fatturato a causa dell’emergenza epidemiologica. Inoltre, la Provincia, anche attraverso le sue società controllate, promuove la costituzione di un fondo, attraverso il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati, quale strumento per concorrere allo sviluppo dell’agricoltura trentina, in particolare sul fronte dell’innovazione di processo e di prodotto.

 Le prime iniziative che la Giunta ha intrapreso non sono solo una proposta di intervento, che guiderà l’attività politica in merito ai provvedimenti economici riguardo alla crisi, ma sono anche un appello a tutte le forze politiche, di maggioranza e opposizione, ad assumere la gravità della situazione, ad abbandonare ogni prerogativa della polemica politica e ad accettare la responsabilità congiunta di portare il Trentino fuori da una crisi inimmaginabile.

La risposta a questa emergenza deve essere forte e interessare necessariamente tutte le rappresentanze politiche. E’ quindi superfluo affermare la necessità che vi sia un’opposizione determinata ma propositiva, la sterile polemica politica non ci appassiona, tanto meno in un frangente critico come quello che stiamo vivendo.

È quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Gianluca Cavada.