Cura Italia: Cattoi, più sostegno per lavoratori con figli piccoli

Roma, 24 apr – “Più sostegno per i lavoratori con figli piccoli. L’accoglimento con riformulazione dell’odg al decreto Cura Italia a mia prima firma è un primo punto di partenza, ma per la Fase 2 serve più sostegno per i genitori che torneranno al proprio posto di lavoro e non sapranno a chi lasciare i propri bimbi. Da una parte le scuole e i servizi educativi per l’infanzia rimarranno infatti chiusi e, dall’altra, i nonni – per quanti hanno l’enorme fortuna di averli – vanno assolutamente tutelati dal contagio. Occorre incrementare subito i giorni di congedo retribuito per uno dei due genitori, attualmente previsti dal decreto 18/2020, e garantire in ogni caso per il periodo non coperto dal congedo stesso la possibilità per i lavoratori con figli di astenersi dal lavoro, con divieto di licenziamento e diritto alla conservazione del posto. E’ chiaro che il governo deve impegnarsi concretamente per una graduale riprogrammazione di tutta la gestione del comparto scuola da qui fino a fine anno se vuole consentire alle famiglie di organizzare al meglio il rientro al lavoro”.  

Così la deputata della Lega Vanessa Cattoi, prima firmataria dell’odg.