Cura Italia. Sutto: “Approvato l’Ordine del Giorno per il 5 per mille”

Roma, 24 apr – “Bene l’approvazione dell’odg al decreto Cura Italia a mia prima firma e sottoscritta dai deputati della Lega del Trentino e dell’Alto Adige sul 5 per mille. Il governo si è ora impegnato a prevedere ulteriori misure normative per l’erogazione di questo beneficio fiscale relativo al 2018 entro il prossimo 31 maggio agli enti inclusi negli elenchi dei destinatari ammessi al beneficio e pubblicati dall’Agenzia delle Entrate il 3 aprile 2020. Continueremo a vigilare affinché il governo passi dalle parole ai fatti”.

Così il deputato trentino della Lega Mauro Sutto, componente della commissione Affari sociali della Camera.

“L’articolo 35 del decreto – sottolinea Sutto – rinvia al 31 ottobre 2020 il termine entro il quale le Onlus, le organizzazioni di volontariato e le associazioni di promozione sociale devono adeguare i propri statuti alle disposizioni contenute nel Codice del terzo settore. In particolare, questa organizzazioni e associazioni sono autorizzate a svolgere le attività correlate ai fondi cinque per mille per l’anno 2017 entro il 31 ottobre 2020. Alla medesima data sono prorogati i termini di rendicontazione di eventuali progetti assegnati sulla base di leggi nazionali e regionali. L’emergenza da Covid-19 pone in essere costanti misure per sostenere qualsiasi forma di agevolazione individuale nonché di aiuto e semplificazione per le aggregazioni in forma associativa. L’associazionismo ha dimostrato in queste settimane di essere determinante per la tenuta sociale del nostro territorio e proporre una forma di aiuto per chi opera per il bene dell’intera comunità ci è parso un atto doveroso. Ora continueremo a vigilare e a porre la massima attenzione qualora il governo non rispetti gli impegni presi”.