Dalzocchio: “Approvato il DDL APPALTI. Premiati il coraggio e la lungimiranza della Lega”

“Con soddisfazione e orgoglio la Lega, dopo un dibattito vivace e aperto anche a un confronto costruttivo con le minoranze, ha raggiunto un obiettivo fondamentale: l’approvazione ieri in Aula del DDL appalti che vede come proponente il Presidente Fugatti.

Le novità introdotte riguardano la tutela dei lavoratori nelle ipotesi di successione nell’appalto, ossia la salvaguardia dei livelli e delle condizioni occupazionali nel caso di subentro di un nuovo aggiudicatario nel rapporto con l’amministrazione, ma anche la formulazione di un accordo preventivo con l’imprenditore affinché possa conoscere la realtà in cui si insinuerà. Tutto senza mai trascurare la concertazione e il confronto con le rappresentanze sindacali.

Il DDL ha rappresentato una proposta tempestiva, che ora fornisce una normativa oculata in grado di sopperire alle carenze precedenti e che, auspichiamo, soddisferà le esigenze dei lavoratori e degli imprenditori coinvolti in appalti, nonché degli utenti finali che vedranno esaudite le aspettative riposte nei servizi oggetto di appalti.

La procedura d’urgenza che ha riguardato questo DDL è stata dettata dalle emergenze, soprattutto in ambito di portierato universitario, telesoccorso e al servizio di pulizia. Servizi su cui da tempo venivano richiesti interventi da tutte le parti coinvolte e che ora vedranno maggiori tutele per i lavoratori e il riconoscimento ed il rispetto dell’iniziativa economica e la promozione di un apporto innovativo e migliorativo da parte dell’imprenditore aggiudicatario subentrante.

Un grande passo avanti, insomma, per il Trentino e per la sua economia e l’onore di costituire esempio virtuoso per altre realtà”.

È quanto affermato in una nota dalla Consigliera provinciale della Lega Salvini Trentino Mara Dalzocchio.