Dalzocchio: “Assestamento di bilancio promosso dalle categorie economiche”

Nel corso delle numerose audizioni di stamane presso la Prima Commissione sulla manovra di assestamento del bilancio della Giunta Fugatti, è emerso un giudizio sostanzialmente favorevole delle categorie economiche ascoltate, tra le quali Associazione edilizia (ANCE), Confcommercio, Associazione artigiani, Associazione albergatori, Coordinamento imprenditori, Federazione cooperazione e Confesercenti.

Ad essere apprezzati, oltre agli investimenti per Vaia, sono stati l’impegno per le opere pubbliche e la scelta di rilanciare le infrastrutture, con il sostegno per acquisto e pagamento degli interessi e gli interventi per i centri storici e l’Itea. Tutto ciò sta a confermare come la visione economica emergente dall’assestamento di bilancio sia davvero lungimirante e finalizzata a quel cambiamento – in meglio – del Trentino che la Giunta Fugatti dall’inizio persegue.

Dispiacciono invece – anche se ormai non stupiscono – le critiche delle sigle sindacali, che hanno dimostrato una chiusura parsa quasi pregiudiziale anche verso le misure sociali contenute in provvedimento in discussione, come l’assegno di natalità e il contributo sull’abbattimento delle rette dei nidi. Sembra infatti che non si voglia cogliere il notevole sforzo che il governo del Trentino a trazione leghista sta facendo per voltare pagina e garantire un futuro migliore al territorio. Ma c’è invece da scommettere che i trentini sapranno apprezzare un simile impegno.

E’ quanto affermato in una nota dal Capogruppo provinciale della Lega Salvini Trentino Mara Dalzocchio