Dalzocchio: “Boom di presenze al MART di Rovereto domenica, traguardo della Lega al Governo della Provincia”

PRIMA SEDUTA CONSIGLIO PROVINCIALE DOPO ELEZIONI OTTOBRE 2018 / in foto MARA DALZOCCHIO FOTO DI ALESSIO COSER

“C’erano svariate centinaia di persone, come non se ne vedevano ormai da anni, domenica scorsa, in visita al Mart di Rovereto. Un vero e proprio boom di presenze che, oltre che su un ritrovato interesse culturale, si riflette anche sull’economia della Città della Quercia, che ha beneficiato molto di quanto, appunto, accaduto domenica. Questo perché la cultura non è mai un elemento isolato bensì collegato, tanto più nella Città della Quercia, all’ambito turistico, ricettivo e della ristorazione.

Per questo – da roveretana, prima che da consigliere della Lega Salvini Trentino -, saluto con sincera soddisfazione questo successo di presenza che – mi auguro – sia solo il primo di una lunga serie. Un successo che, certo, ha beneficiato di condizioni particolari (il “ponte dei morti”, la prima domenica del mese, il tempo non bellissimo) ma che rispecchia anche, anzi soprattutto, il cambio di passo che anche sul piano culturale la Giunta Fugatti ha voluto imprimere a questa provincia.

Un cambio di passo spesso non capito – si pensi alle futili polemiche sulla presidenza proprio del Mart data al critico d’arte Vittorio Sgarbi -, ma che inizia a dare i suoi frutti. Non c’è insomma solo la stella del Muse di Trento a brillare nel cielo della cultura trentina: anche il celebre museo di Rovereto sta tornando a dire la sua. Ed essendo questo un successo anche economico e turistico oltre che meramente culturale, come già detto, credo proprio che anche i roveretani – che alle ultime elezioni anche europee hanno incoronato la Lega come primo partito cittadino – stiano apprezzando”

E’ quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Mara Dalzocchio