Fase 2: Lega, da Agea risposte insoddisfacenti, più risorse ad aziende agricole

Roma, 14 mag – “Per l’agricoltura italiana serve molto di più. L’audizione del direttore di Agea alla Camera non ha fornito risposte soddisfacenti. Dalla nuova convenzione con i Caa, che ha visto la sacrosanta protesta di collegi e ordini professionali, alla tutela del lavoro per oltre 2mila partite Iva; dalla mancata erogazione di risorse alle aziende agricole ai contributi a ristoro delle coperture assicurative: crediti delle aziende che in alcuni risalgono addirittura anche al 2013 e per i quali l’allora ministro Centinaio aveva anticipato 200 mln di euro per anticipi Pac e assicurazioni. Anche sui fondi Pac alle aziende ci sono molti ritardi. Preoccupa inoltre il mancato chiarimento su molti problemi nei rapporti tra organismi pagatori regionali e Agea. La Lega continuerà ad incalzare il governo finché non arriveranno risposte concrete e soddisfacenti per la aziende agricole”.

Così i deputati della Lega in commissione Agricoltura della Camera: Martina Loss, Flavio Gastaldi, Lorenzo Viviani, Aurelia Bubisutti, Guglielmo Golinelli, Marzio Liuni, Mario Lolini, Franco Manzato, Tullio Patassini.