Moranduzzo: “Non lasceremo sole le guardie carcerarie”

A poche ore dall’ultima protesta, all’ingresso della Casa circondariale di Trento, del personale di Polizia Penitenziaria, intenzionato a chiedere maggiori tutele e più dignitose condizioni di lavoro, il consigliere Devid Moranduzzo della Lega Salvini Trentino ha deciso di recarsi personalmente ad incontrare alcuni esponenti del loro Sindacato Autonomo, Sinappe, manifestando concreta solidarietà.

«Non li lasceremo soli», ha infatti dichiarato il consigliere Moranduzzo al termine del confronto avuto con i rappresentanti del personale di Polizia Penitenziaria, «l’incontro che ho fatto stamane con il Sindacato Autonomo Sinappe ha avuto come scopo quello di portare alla luce tutta una serie di criticità che devono essere affrontate per il bene di coloro che si occupano di custodire coloro che commettono reati».

«Intendo quindi farmi portavoce – a nome della Lega – delle loro istanze e nel trovare soluzioni per la loro sicurezza e incolumità lavorativa», ha inoltre aggiunto il consigliere leghista, assicurando così il proprio impegno affinché le richieste di questi lavoratori, troppo spesso rimasti ignorati, abbiano l’ascolto che meritano.