Moranduzzo: “Trattamento ospedaliero per chi si masturba davanti a una scuola”

“Purtroppo non è la prima volta che assistiamo ad episodi che vedono taluni soggetti compiere atti masturbatori davanti alle scuole. Qualche settimana fa si era verificato un caso simile, ma non è stato un evento isolato. Vi sono infatti dei soggetti che evidentemente hanno dei problemi, anche perché ritengo che, se uno si masturba davanti a una scuola, semmai piena di bambini, ha bisogno di qualche trattamento ospedaliero, senza alcuna scusante che lo possa giustificare. A riguardo invitiamo tutti a partecipare alla raccolta firme lanciata da Salvini per la castrazione chimica”.

È questo quanto dichiarato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Devid Moranduzzo a seguito di quanto avvenuto davanti alla scuola media Pedrolli di Gardolo dove un signore si è abbassato i pantaloni cominciando a masturbarsi.