Paccher: “Su A22 e Valdastico Fugatti sta costruendo con determinazione il futuro del Trentino”

“Ritengo che per la sua recente informativa in Consiglio provinciale – con l’annuncio, con riferimento alla realizzazione della Valdastico, di una “vignetta” a pagamento per il traffico pesante che dovesse scegliere di passare comunque per la Valsugana, e della sempre più vicina concessione A22 – il presidente Fugatti vada sinceramente ringraziato.

La Valdastico infatti rappresenta un passaggio fondamentale per lo sviluppo del Trentino e anche per il bene stesso della Valsugana, ragion per cui non si può che applaudire la determinazione del presidente della Giunta nel voler procedere in tal senso, prevedendo anche una “vignetta” per finanziare nuove opere infrastrutturali locali. Analogo plauso merita naturalmente anche per l’impegno della concessione di A22, che rappresenta un passaggio fondamentale per il nostro territorio.

Tornando alla Valsugana, e all’intervento in Aula dell’ex presidente oggi consigliere Ugo Rossi, sottolineo che – mentre Fugatti  da sempre riserva grande attenzione a quest’area del Trentino – Rossi sembra invece essersi accorto dell’esistenza della Valsugana dopo aver perso  le elezioni; quando invece era presidente della Giunta provinciale si è sempre disinteressato dei problemi di questa valle e fa sorridere che, solo oggi, si accorga l’emergenza traffico della Valsugana. Allo stesso modo, colpisce vedere come ora auspichi la realizzazione della Valdastico, opera contro la quale si è sempre battuto. Un cambio di rotta, il suo, che arriva un po’ troppo tardi, evidentemente, per essere quello di un credibile interprete delle istanze dei valsuganotti”.


E’ quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Roberto Paccher