Savoi replica a Zeni: “Anche se è ancora carnevale, la ricreazione è finita”

PRIMA SEDUTA CONSIGLIO PROVINCIALE DOPO ELEZIONI OTTOBRE 2018 / in foto ALESSANDRO SAVOI FOTO DI ALESSIO COSER

“Ancora una volta il Consigliere Zeni, colui che per quattro anni in qualità di Assessore alla sanità ha creato danni e malanni su tutto il territorio provinciale in tale importante settore, dopo aver criticato il fatto che la Giunta provinciale si reca su tutti i territori del Trentino a svolgere la Giunta provinciale del venerdì, non avendo argomenti importanti, e possibilmente costruttivi, si diletta a invitare il Presidente Kaswalder a richiamare all’ordine i Consiglieri di maggioranza della Lega Salvini Trentino che, in base al ruolo che rivestono, si recano, quando necessario, sul territorio per affiancare, e talvolta rappresentare, l’Assessore e quant’altro. Riteniamo corretto e procederemo su questa strada nell’essere presenti a tutti gli avvenimenti che avvengono in Trentino per far sentire alle varie associazioni, ai comitati e tant’altro la nostra presenza per affrontare i problemi che ci vengono proposti. I consiglieri si sono fatti carico e si faranno sempre carico di portare ai rispettivi assessorati le istanze emerse in tali incontri. Stai sereno anche tu, come l’ex Presidente Rossi, caro consigliere Zeni che noi continueremo su questa strada. Sulla strada del dialogo, dell’ascolto e di tutto ciò che è necessario per rimediare i tanti errori che la Giunta provinciale Rossi, di cui anche tu facevi parte, ha combinato sul territorio in questi ultimi anni. Siamo abbastanza stufi di questi frivoli comunicati che provengono da persone dell’attuale minoranza, ovvero da Rossi, Ghezzi e altri, comunicati che sono per noi ‘aria fritta’. I Consiglieri di minoranza facciano legittimamente e doverosamente il loro ruolo di  opposizione, ma si concentrino, qualora ne siano in grado, su questioni importanti e che non caschino nel ridicolo con interrogazioni o dichiarazioni irrilevanti che pervengono peraltro da chi ha governato il Trentino negli ultimi 20 anni. Al Presidente Fugatti e alla sua Giunta provinciale rinnovo l’invito ad andare avanti così come fatto sino a oggi e senza curarsi di quanto dice chi ci ha governato in precedenza e che i Trentini il 21 ottobre hanno mandato a casa”.

E’ questo quanto dichiarato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino ALESSANDRO SAVOI