Sbetta, Decarli, Trentin: furto al bancomat delle Poste, solo 3 telecamere su 40 in funzione. Quale sicurezza per Borgo Valsugana?

In merito al furto al bancomat delle poste che è avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsi a Borgo Valsugana, abbiamo avuto notizia che su 40 telecamere presenti nel nostro Comune solamente 3 sono attive e funzionanti.

Tale notizia, se verificata, deve fare profondamente riflettere sul livello di sicurezza che viene offerto a noi borghesani da questa amministrazione comunale. Riteniamo, come da anni ormai la Lega ripete, che siano necessari maggiori controlli e che debbano essere messi in campo tutti i mezzi idonei per garantire la sicurezza. Le telecamere installate devono essere attive e perfettamente funzionanti, solo in questo modo possono rappresentare un deterrente per chi compie attività criminali e allo stesso tempo un utile aiuto alle forze dell’ordine nella ricerca dei colpevoli.

Ricordiamo che il furto all’ufficio postale dello scorso fine settimana è avvenuto in una zona del centro storico dove risiedono molte persone e ci sarebbero potuti essere dei passanti coinvolti.

Viste le criticità emerse in questi giorni sul tema sicurezza, abbiamo intenzione di presentare un’interrogazione in Consiglio comunale per sapere come l’amministrazione comunale intende muoversi e qual è lo stato dell’impianto di videosorveglianza comunale, se è vero che molte telecamere non sono funzionanti e se è possibile consultare le registrazioni della notte del furto.

Questo è quanto dichiarato in una nota stampa dai consiglieri comunali della Lega Trentino di Borgo Valsugana Marika Sbetta, Davide Decarli e Lorenzo Trentin.