Sezione Lega Riva del Garda, definiti obiettivi chiari e precisi per il territorio

Nella giornata di ieri si è riunita la sezione Lega di Riva del Garda insieme al Consigliere provinciale Devid Moranduzzo e a Cristina Santi, candidata Sindaco alle elezioni comunali.
Molteplici e tutti rilevanti sono gli argomenti di cui si è voluto trattare.

Innanzitutto, nell’organizzare la campagna elettorale, rivedendo il programma alla luce di quanto accaduto negli ultimi mesi, ci si è soffermati sulle problematiche post Covid legate alle attività economiche fortemente colpite dall’emergenza pandemica.
Gli operatori economici e quelli appartenenti al settore turistico – che contraddistingue il territorio di Riva del Garda – stanno compiendo enormi sforzi per riuscire a far fronte al pagamento delle imposte anche locali e cercando, per quanto fattibile, di assumere il maggior numero possibile di lavoratori, che rimarrebbero altrimenti privi di occupazione con le gravissime conseguenze del caso. Si consideri, a tal riguardo, che la maggior parte delle famiglie del territorio si mantiene anche e soprattutto grazie alle entrate derivanti dal lavoro stagionale.

Dato il consistente e lodevole impegno che stanno tuttora profondendo gli operatori economici, la Lega pensa che questi saranno in grado di oltrepassare il duro ostacolo dinnanzi a loro parato, ma, perché ciò avvenga, ritiene sia doveroso supportarli anche economicamente. Solo così sarà possibile, da un lato, preservare le attività turistiche – evitando malaugurate cessazioni -, dall’altro lato, tutelare il livello occupazionale degli abitanti e, di conseguenza, mantenere il benessere delle famiglie che popolano questo territorio e alle quali la Lega è vicina, volendo porre in atto anche nei confronti di queste ultime un concreto sostegno.

Sempre a questo proposito, la Lega si auspica che si proceda, pure da parte del Comune, con l’organizzazione e realizzazione di eventi sul territorio previsti non solo nel week end – momento in cui attualmente si concentra l’affluenza di persone -, ma anche nei giorni infrasettimanali, in modo tale da aumentare i flussi turistici durante la settimana.
Si è parlato inoltre delle problematiche legate alla viabilità e, in particolar modo, dell’imminente partenza dei lavori consistenti nella costruzione del primo tratto del collegamento ciclabile Riva-Limone, il quale consentirà ai ciclisti di viaggiare in sicurezza e porterà un’ulteriore spinta al settore turistico. Data l’importanza di quest’opera stradale, la Provincia si è impegnata ad accelerarne la realizzazione, che così avrà inizio nell’arco di qualche settimana.