Silvana Scarabello Vettore è la nuova referente per la Lega di Mori

Silvana Scarabello Vettore è il nuovo referente della sezione di Mori della Lega Salvini Trentino. È questo quanto deciso in occasione dell’Assemblea della Sezione, assemblea molto partecipata che si è riunita alla presenza del Segretario Nazionale Mirko Bisesti.

Silvana Scarabello Vettore era già membro del Direttivo ed è stata “promossa” alla Segreteria. Sono state invece confermate le cariche di Presidente a Ernesto Goi, di Vice Segretario a Roberto Veronesi, neo Consigliere Comunale, e le altre dell’attuale Direttivo.
Il nuovo referente di sezione, subentrato a seguito della prematura scomparsa di Fiorenzo Marzari, ha il mandato di condurre la sezione della Lega Salvini Trentino fino alle prossime elezioni comunali.
“Consapevole della responsabilità, ma forte della fiducia accordatami sono già al lavoro per una Sezione in crescita, con piani di azione e di sviluppo per un lavoro importante sul territorio e per la collettività. Ho vicino a me un gruppo di persone competenti e da subito operative che mi supporterà, a partire dall’ascolto e dall’analisi dei bisogni, nella pianificazione e nelle progettualità”, ha affermato il nuovo referente della sezione di Mori.
Il Segretario Nazionale, Mirko Bisesti, ha voluto aggiungere: “Buon lavoro a Silvana, donna che sono sicuro renderà orgogliosi tutti noi. Si tratta di una nomina voluta dall’intera sezione, una nomina che conferma quello spirito di squadra su cui Fiorenzo aveva lavorato per tanti anni. Ancora non mi capacito della sua perdita, ma so bene che Fiorenzo avrebbe voluto vedervi uniti e compatti per dare a Mori una nuova amministrazione”.

Silvana Scarabello Vettore, classe 1967, diploma di Infermiera, Certificato di Abilitazione a Funzioni Direttive nell’Assistenza Infermieristica, frequenza Master triennale in Bioetica ed in corso Master Executive in Project Management. Attualmente è Coordinatore Infermieristico presso l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari – Provincia Autonoma di Trento.